Spagna – Hernán Cortés

Una facile conquista.

Con la conquista del continente americano da parte degli spagnoli, iniziò il tramonto della civiltà azteca. Sotto la guida di Hernán Cortés, gli spagnoli si unirono in una strapotenza con i ceppi nemici degli aztechi. Ciononostante ci vollero ancora 3 anni per sottomettere il regno azteco e il suo imperatore Montezuma II. Al termine degli eventi bellici, la capitale Tenochtitlán e la maggior parte dei documenti e delle testimonianze scritte degli aborigeni andarono quasi completamente distrutti.

Oltre alle armi e alle malattie, giunse in aiuto degli spagnoli anche un'antica leggenda:
i Toltechi, gli Aztechi e i Maya adoravano il dio Quetzalcóatl. Tuttavia esistevano diverse personalità storiche che portavano questo nome, per cui la mitologia e la realtà si mischiarono, impedendo una chiara distinzione tra il dio e l'uomo.


La più nota personalità a portare questo nome fu Ce Acatl Topiltzin Quetzalcoatl che salì al trono dei Toltechi nel 980 d.C. Riformatore religioso, proibì i sacrifici umani e fu così una spina nel fianco per i sacerdoti che li richiedevano per i loro dei. Secondo la leggenda, veniva fatto ubriacare affinché non tenesse fede ai suoi principi morali e etici.


Inoltre pare che fosse fuggito su una zattera intrecciata con i serpenti per tornare nell'anno della canna palustre. Quetzalcóatl viene infatti raffigurato come uomo con la barba bianca e la pelle chiara oppure come grande serpente a sonagli, adornato con piume dell'uccello sacro Quetzal.

Il caso volle che Cortés partisse proprio nel 1519, l'anno della canna palustre, alla conquista del regno azteco. Per di più gli spagnoli avevano la barba e la pelle chiara, portavano elmi piumati e armature che luccicavano come la pelle di serpente.


Così Montezuma II scambiò tragicamente Cortés per il defunto re Quetzalcóatl e lo accolse a braccia aperte. Un fatto non di secondaria importanza che giocò a favore degli spagnoli nelle loro campagne militari.

Condividi questo articolo

close

Al fine di garantire la procedura ottimale, questa pagina utilizza i cookie. Puoi disattivarli in qualsiasi momento nelle  impostazioni sulla privacy. .

RITTER-SPORT.de quota

close